Comune di Fontaniva

Elezioni politiche 2018, i residenti all’estero possono votare in Italia

Pubblicata il 03/01/2018

Nel corso del 2018 si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del Parlamento; i cittadini italiani residenti all’estero saranno chiamati ad eleggere i propri rappresentanti alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica. Il Ministero degli Esteri ricorda le modalità per poter esercitare correttamente il diritto di voto, sia per posta che recandosi in Italia presso il proprio comune. In questo secondo caso, è necessario comunicare per iscritto la propria scelta (opzione) al Consolato entro i termini di legge. Questi elettori riceveranno dai rispettivi Comuni italiani la cartolina-avviso per votare – presso i seggi elettorali in Italia – per i candidati nelle circoscrizioni nazionali e non per quelli della Circoscrizione Estero. La scelta (opzione) di votare in Italia vale solo per una consultazione elettorale.
Pertanto, è importante che coloro che esercitano tale scelta ne diano comunicazione scritta al proprio Consolato entro il 31 dicembre dell’anno precedente a quello previsto per la scadenza naturale della legislatura (marzo 2018), quindi entro il 31 dicembre 2017.
In caso intervenga invece uno scioglimento anticipato delle Camere, l’opzione può essere inviata o consegnata a mano entro il 10° giorno successivo alla indizione delle votazioni.
L’opzione, in ogni caso, deve pervenire all’Ufficio consolare non oltre i 10 giorni successivi a quello dell’indizione delle votazioni. Tale comunicazione può essere scritta su carta semplice e – per essere valida – deve contenere nome, cognome, data, luogo di nascita, luogo di residenza e firma dell’elettore.
In alternativa è possibile utilizzare l’apposito modulo che si allega.

Allegati


Allegati

Nome Dimensione
Allegato modulo_opzione_politiche_2018.pdf 264.77 KB

Facebook Google+ Twitter